26 novembre 2014 admin

Cucunci

I cucunci, sono i frutti del cappero

Dopo aver raccolto capperi da maggio fino a tutto settembre, dopo averli messi sotto sale per conservarli per l’inverno, adesso non ci resta che dedicarci ai CUCUNCI !

I cucunci, sono i frutti del cappero e si raccolgono nel mese di agosto. Dopo la raccolta devono essere lavati, asciugati all’aria e messi in un contenitore coperti di sale grosso affinché perdano la loro umidità interna ed il sapore amaro.

Dovranno restare sotto sale almeno 8/10 giorni.

Dopo la salamoia devono essere sciacquati e messi in barattoli dove verserete il liquido ottenuto dall’ebollizione di aceto bianco e acqua nelle percentuali indicate sopra. Prima di chiudere il barattolo aggiungete qualche chiodo di garofano.

Lasciate freddare e riponete in dispensa, al buio, per almeno 30 giorni, prima di consumarli. I cucunci, che hanno la grandezza di piccoli cetriolini, sono ideale accompagnamento degli aperitivi e possono essere utilizzati nelle insalate insieme con i capperi.

Se non raccolto, il frutto della pianta del cappero si schiude al sole e lascia cadere i semi e quegli stessi semi potranno essere utilizzati per seminare nuove piante.

L’ambiente ideale per la semina è asciutto e ben drenato come i vari buchetti nei muri di cinta o dei muri di contenimento dei giardini.

Tagged: , ,